Giulia Alice Pozzi

Giulia Alice Pozzi

1 Album 7 Tracks

Nata a Milano nel 1989, è laureata in Filologia Moderna all’Università Cattolica. Ha frequentato la Scuola di Giornalismo Lelio Basso di Roma e il Master SIOI in Comunicazione e Media nelle Relazioni Internazionali. Appassionata di politica internazionale, migrazioni e diritti umani, ha lavorato per due anni a New York come corrispondente dall’ONU per La Voce di New York. Tra le altre collaborazioni, “L’Espresso”, “Sette – Corriere della Sera”, “Corriere Buone Notizie” e “Linkiesta.it“. Nel dicembre 2019, ha vinto il Premio Giornalistico Amerigo nella categoria Under 35”.

Milano-New York a/r
  • Podcast italiano Emergenza casa
    07. Emergenza casa

    Quando le istituzioni invitavano a rimanere a casa per contenere la diffusione del Covid-19, c’era chi una abitazione non l’aveva, o rischiava di perderla. Il lockdown ha contribuito ad accendere i riflettori sul tema dell’emergenza abitativa, enorme sfida che tante città, da un lato all’altro dell’Atlantico, si trovano ad affrontare.

    Da Milano a New York, per troppi cittadini la casa sta diventando un lusso sempre più difficile da permettersi. Fenomeni come la gentrificazione, il turismo di massa con la proliferazione degli affitti brevi e le bolle speculative nel settore immobiliare ridisegnano le nostre città e contribuiscono ad approfondire le disuguaglianze sociali.

    Ospiti di questo episodio, Luigi Mastrodonato, giornalista freelance che si è occupato da vicino del tema per testate come Internazionale, The Vision e LifeGate, e Agostino Petroni, economista e reporter laureato alla Columbia Journalism School di New York.

  • 06. Parità (im)possibile

    Il lockdown ha dimostrato quanta strada ci sia ancora da fare per raggiungere la parità di genere. Le donne sono le prime a perdere il lavoro quando c’è una crisi, o a lasciarlo quando la conciliazione della vita familiare lo richiede. In questi mesi, quelle che non hanno perso la propria occupazione hanno fatto da equilibriste tra smart working e cura della casa e dei figli, e molte altre si sono ritrovate chiuse in casa con i propri aguzzini. Parità di salario, diritti sessuali e riproduttivi, partecipazione economica e politica: dagli USA all’Italia, di strada ne è stata fatta, ma la battaglia è tutt’altro che finita. Ospite di questa puntata, Tiziana Ferrario, giornalista, per anni conduttrice e inviata Rai e autrice del libro “Orgoglio e Pregiudizi: il risveglio delle donne ai tempi di Trump”.

  • Podcast Milano New York
    05. Salvare il pianeta

    Per valutare l’effetto della pandemia sul dibattito e sull’impegno politico in materia di clima e ambiente servirà ancora tempo. Il lockdown ha segnato un temporaneo crollo delle emissioni di CO2 in varie parti del mondo, ma, sul fronte del dibattito, attivisti ed esperti temono che l’emergenza sanitaria finisca per eclissare l’urgenza di rispondere alla crisi climatica e ambientale. Il Covid-19 ci ha anche incoraggiati a riconsiderare i modelli urbani e di sviluppo adottati fino ad ora. Mobilità, aree verdi, energie rinnovabili, pianificazione degli spazi e dell’economia in senso più equo e sostenibile: da New York a Milano, sono tutti temi destinati a diventare centrali nel dibattito sul ripensamento delle nostre città e modelli di vita nel post-pandemia. Ospiti di questo episodio, Daniele Visioni, climatologo della Cornell University (NY), e Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia.

  • 04. Il modello lombardo

    La Lombardia è stata la Regione più duramente colpita dalla pandemia di Covid-19 in Italia. Nel corso delle settimane, l’impatto drammatico del virus ha concorso ad aprire un dibattito sulle disfunzionalità di un sistema sanitario da sempre considerato uno dei più efficienti del Paese e sulle falle della gestione locale dell’emergenza. La stessa leadership politica regionale è stata oggetto di critiche e polemiche, che nel tempo hanno assunto una dimensione sempre più nazionale. Dopo aver approfondito il “fenomeno Cuomo” nella scorsa puntata di “Milano-New York A/R”, in questo episodio ci interroghiamo sull’impatto dell’emergenza sanitaria sulla tenuta del “modello Lombardia” in compagnia di Davide Maria De Luca, giornalista del “Post”.

  • 03. Tutti pazzi per Cuomo

    Uno dei leader che sembra uscire rafforzato dalla pandemia è certamente il governatore dello Stato di New York Andrew Cuomo. Nei mesi della crisi, le sue conferenze stampa quotidiane sono state un appuntamento fisso per newyorkesi e non solo: secondo i dati citati dallo stesso Cuomo, i briefing sono stati seguiti da 59 milioni di spettatori. Commentatori e analisti gli hanno riconosciuto la capacità di guidare i newyorkesi nell’emergenza e di stabilire un rapporto anche umano con loro. E al netto di scelte politiche talvolta controverse e delle esitazioni iniziali, la mano ferma con cui ha gestito la crisi ha solleticato le fantasie dei democratici, molti dei quali lo avrebbero voluto candidato del partito al posto del meno carismatico Biden. In questa puntata di Milano-New York A/R, abbiamo approfondito le luci e le ombre del “fenomeno Cuomo” con la giornalista de “La Voce di New York” Ilaria Maroni.

  • Roger podcast
    02. Le due pandemie

    È stata una “pandemia di razzismo” a provocare la morte di George Floyd, ha affermato uno dei legali della sua famiglia. Dopo che il Covid-19 ha drammaticamente fotografato le profonde disuguaglianze che percorrono la società americana, il movimento, sempre più globale, contro il razzismo scuote le coscienze da un lato all’altro dell’Oceano, nonostante i timori di una seconda ondata. In questa puntata di “Milano New York A/R”, ne parliamo con Giovanna Pancheri, corrispondente dagli USA per SkyTg24.

  • 01. I can’t Breath

    In questa puntata del magazine italo-americano di Roger, si parla delle proteste scaturite dall’omicidio di George Floyd, il 46enne afroamericano ucciso il 25 maggio da un agente di polizia a Minneapolis. Ospite dell’episodio, in collegamento da New York, Valeria Robecco, giornalista di ANSA, Il Giornale e presidente della United Nations Correspondent Association.