Simone Spoladori

Simone Spoladori

3 Albums 36 Tracks
Simone Spoladori è un esperto di cinema e di new media. Laureato in Lettere e laureando in Psicologia, è docente al corso di Design della comunicazione allo IED di Milano. È critico cinematografico per il quotidiano americano La voce di New York e per DinamoPress e saggista per Doppiozero; ha pubblicato per la casa editrice Le Mani il libro Tim Burton – Il paese gotico delle meraviglie, monografia sul regista americano. È partner associato di Skills Management Group, dove dirige l’area comunicazione, e direttore e autore di Roger, piattaforma di podcast originali. In passato è stato tra i fondatori de Gli Ascoltabili e ha ideato e curato le prime tre stagioni della serie crime di successo Demoni Urbani.
Scrive sceneggiature e soggetti per il cinema e per il teatro.
Insegna letteratura italiana e latina agli Istituti Edmondo De Amicis di Milano.
  • 28. La storia di Lisey

    Malvina Giordana e Simone Spoladori ci parlano della serie tv “La storia di Lisey”, il prodotto Mystery-Horror di Apple Tv+ scritto da Stephen King e diretto da Pablo Larraìn. In coda alla puntata, Andrea Chimento ci segnala due film da vedere al cinema: lo splendido Madre di Bong Jon-ho, riproposto in sala dopo 12 anni, e il thrille A quiet Place II.

  • 27. It’s a Sin

    La serie tv britannica “It’s a Sin” è uno dei prodotti più interessanti degli ultimi tempi: racconta in modo commovente, libero e intenso il decennio 1981-1991 in Gran Bretagna, seguendo la vita di un gruppo di giovani amici tra libertà sessuale, il fantasma dell’AIDS e l’omofobia della società thatcheriana. Ne parlano Simone e Malvina, mentre Andrea Chimento ci spiega perché andare in sala a vedere il folle “Mandibules” e la versione restaurata di “Old Boy”.

  • 06. Amici di penna

    Mentre il fantomatico Sam si rivela essere un mitomane, il killer continua la sua corrispondenza con il San Francisco Chronicle. Intanto, il leader delle Black Panther, Fred Hampton, il messia nero, viene brutalmente ucciso dall’FBI, mentre l’uomo bianco sbarca con l’Apollo 12 sul suolo lunare.

  • 26. Un Altro Giro

    I cinema sono finalmente aperti e tra i film da non perdere questo weekend c’è “Un altro giro”, del danese Thomas Vinterberg, Oscar come miglior film straniero. Ce ne parlano Malvina e Simone, mentre Andrea Chimento ci dice la sua su “Army of the Dead” di Zack Snyder e su “Il cattivo poeta” di Francesco Jodice

  • 05. Sono Stato Io

    Mentre l’America scende nelle strade di New York per protestare contro il Vietnam, Zodiac continua a colpire e a dominare l’opinione pubblica: il 22 ottobre del 1969, nel tv show di Jim Dunbar, ‘AM San Francisco’, telefona in diretta un uomo che dichiara di essee il killer dello Zodiaco.

  • Un mondo senza adulti: è quello descritto da Anna, la serie distopica scritta e diretta da Niccolò Ammaniti, in cui una pandemia globale ha lasciato in vita solo bambini e adolescenti, destinati però a morire al raggiungimento della pubertà. Malvina Giordana e Simone Spoladori ci spiegano perché Anna è una serie da non perdere. In coda alla puntata, Andrea Chimento ci segnala i film da vedere al cinema, nelle sale finalmente riaperte.

  • 04. Genesi

    E se Zodiac non avesse iniziato a colpire alla fine del 1968? Se alcuni omicidi degli anni precedenti non fossero semplicemente occasionali e casuali, ma fossero il tragico prologo del suo grottesco piano criminale?

  • 03. Enigmistica

    Agosto 1969: in una nuova lettera al San Francisco Chronicle, il killer di Vallejo si firma come “lo Zodiaco”. Intanto, il movimento hippie celebra al tempo stesso il suo funerale e il suo apogeo, tra Cielo Drive e Woodstock…

  • 24. [OSCAR EDITION] – Nomadland

    Nomadland di Chloe Zhao è uno dei film più premiati dell’anno: Leone d’oro a Venezia e Golden Globe come miglior film drammatico, si presenta da favorito anche nelle corsa agli Oscar. Malvina, Simone e Andrea ci raccontano quali sono i punti di forza di quest’opera così acclamata.

  • 23. [OSCAR EDITION] – Mank

    Ha il maggior numero di candidature ma non è il favorito nella corsa agli Oscar: Mank di David Fincher è un’opera stratificata che tocca diversi temi, partendo dal racconto della travagliata scrittura della sceneggiatura di Quarto potere. Malvina, Simone e Andrea analizzano l’ultimo film di David Fincher.

  • 22. [OSCAR EDITION] – Sound of Metal

    Entrato un po’ a sorpresa nel lotto dei nominati, Sound of Metal è un bel film indie sull’attesa e sull’accettazione di sé. Ce ne parlano Malvina Giordana, Simone Spoladori e Andrea Chimento

  • 21. [OSCAR EDITION] The Father

    Olivia Colman e Anthony Hopkins sono gli interpreti straordinari di The Father, uno dei più emozionanti film tra gli 8 candidati alla statuetta. Malvina, Simone e Andrea lo raccontano e ragionano sulle chances di vittoria nella notte degli Oscar.

  • 20. [OSCAR EDITION] Minari

    Minari, di Lee Isaac Chung, è uno degli 8 film candidati come Miglior film agli Oscar 2021.
    Prodotto dalla Plan B di Brad Pitt e distribuito in Italia dal 26 Aprile, è stato molto apprezzato da pubblico e critica negli USA. Malvina e Simone ce lo raccontano, con il prezioso contributo di Andrea Chimento.

  • 02. Man on the moon

    Buonasera a tutti. Quelle che stiamo per vivere tutti insieme gli abitanti della Terra, sono forse le ore più importanti di questo secolo. L’uomo sta per violare il primo mistero dell’universo, sta per compiere la prima tappa nell’esplorazione del Cosmo, sta per conquistare la Luna”.

    Con queste parole, alle 19.28 di domenica 20 luglio 1969, si dette ufficialmente il via alla lunga notte per seguire passo dopo passo il primo storico sbarco sulla Luna.

    Molti degli americani rimasti a terra, si ritrovano gli stessi problemi di sempre. Unica differenza? L’attenzione della nazione, per quei giorni abbandona la guerra del Vietnam, le proteste nei campus e i movimenti ncentrati sui diritti civili, i diritti delle donne, degli afroamericani e l’ambiente.

    Anche gli omicidi della West Coast sono svaniti dai media, almeno fino alla mattina del 31 luglio…

  • 19. [OSCAR EDITION] Una donna promettente

    Candidato all’oscar 2021 e firmato da Emerald Fennel, autrice della seconda stagione di Killing Eve, “Una donna promettente” è un’opera dark che affronta il sessismo, la cultura dello stupro e i meccanismi di potere legati al patriarcato. Un’opera riuscita? Malvina Giordana e Simone Spoladori provano a rispondere, con il contributo di Andrea Chimento.

  • 18. [OSCAR EDITION] Il processo ai Chicago 7

    Candidato a 6 Oscar, “Il processo ai Chicago 7” è un film piuttosto divisivo: è una banalizzazione patinata dei fatti del ‘69 o è un’efficace ricostruzione storica in grado di attualizzarne la portata? Ne discutono Malvina Giordana e Simone Spoladori, con il solito prezioso contributo di Andrea Chimento.

  • 01. Summer of ’69

    Prima metà del 1969, Stati Uniti: Nixon, Vietnam, Cambogia, il processo ai Chicago 7, i moti di Stonewall. Insomma, il mondo cambia a una velocità imprevista e con una violenza imprevedibile. La stessa violenza con cui, ancora a Vallejo, ai primi di luglio, un’altra coppia viene brutalmente assassinata da un killer misterioso.

  • 0. Introduzione: Santo Natale

    Vallejo, 20 Dicembre 1968. Mentre le televisioni degli americani sono tutte sintonizzate sul lancio dell’Apollo 8, che dovrebbe rilanciare la corsa allo spazio, Betty Lou e David escono per il loro primo appuntamento. Sarà l’ultima sera della loro vita.

  • 17. [OSCAR EDITION] Judas and the Black Messiah

    Prima puntata dello “Speciale Oscar” di Rubik: Malvina Giordana e Simone Spoladori, insieme allo special guest Andrea Chimento, commentano gli 8 film che hanno ottenuto la nomination.
    Il film di oggi è Judas and the Black Messiah, di Shaka King.

  • 16. Difficult Men (Your Honor, Walter White e altre complessità)

    In “Your Honor”, Bryan Cranston torna a vestire (benissimo) i panni di un uomo tormentato da dilemmi morali laceranti, che si spinge fino a mettere in discussione i valori su cui ha fondato tutta la sua vita. In questo episodio di Rubik, Malvina e Simone provano a collocare il suo personaggio nel quadro di quelli che Brett Martin ha definito i “Difficult Men” della serialità americana contemporanea.
    Andrea Chimento, invece, ci racconta il suo punto di vista su “Cherry” (Apple TV+) e sul brasiliano “All the Dead Ones” (MUBI).

  • 15. Trainspotting

    All’inizio del ’96, nel pieno della Cool Britannia – il “rinascimento” culturale e morale della Gran Bretagna avviata verso il post-tatcherismo – esce nelle sale del Regno Unito “Trainspotting” di Danny Boyle, che immortala con acido disincanto il vuoto pneumatico che le politiche della Iron Lady hanno iniettato nelle giovani generazioni delle città operaie. 25 anni dopo, quel film è diventato un cult in grado di parlare anche del nostro presente. Simone e Malvina provano a capire perché. Andrea Chimento, invece, ci segnale i film più significativi della Berlinale in corso e quelli disponibili sulle piattaforme streaming.

  • 14. 71a Berlinale

    Lunedì 1 marzo inizia, rigorosamente online, la 71a edizione del Festival di Berlino: Malvina e Simone ne parlano direttamente con il direttore artistico, Carlo Chatrian, che ci racconta le difficoltà di un festival di cinema senza l’esperienza della sala e le prospettive per il futuro. Andrea Chimento, nella sua rubrica settimanale, ci anticipa i film del festival berlinese che attende maggiormente.

  • 13. Raised by Wolves

    Tecnocrati oltranzisti e negazionisti superstiziosi: in Raised by Wolves, la nuova serie di fantascienza distopica di HBO, in Italia su Sky Atlantic, è questo il conflitto che porta il mondo alla catastrofe. Simone e Malvina ne parlano nel nuovo Rubik. I consigli delle settimana di Andrea Chimento sono invece il documentario Adolescenti e Una notte a Miami.

  • 12. Malcolm and Marie

    “Malcolm & Marie” è il nuovo film Netflix, diretto da Sam Levinson, che sta dividendo pubblico e critica. Pretenzioso esercizio di stile o potente riflessione sull’amore e sul cinema (e sull’amore per il cinema)? Se lo chiedono Malvina Giordana e Simone Spoladori nel nuovo episodio di Rubik. Andrea Chimento, invece, ospite fisso del podcast, ci dice la sua su “La nave nascosta” e “Notizie dal mondo”.

  • 11. Romulus e il cinema di genere

    Questa settimana Malvina e Simone parlano di Romulus, la serie di Sky in protolatino che estende l’immaginario de “Il primo Re”, direttamente con i creatori, il regista Matteo Rovere e gli sceneggiatori Filippo Gravino e Guido Iuculano. Non solo Romulus, però, ma anche riflessioni sullo stato dei “generi” nel cinema italiano.
    Non perdetevi anche i consigli sui film in uscita sulle piattaforme, a cura del magnifico direttore di LongTake Andrea Chimento.

  • 10. In Memoriam (per Sean Connery e Gigi Proietti)

    Il 31 ottobre, all’età di 90 anni, si è spento a Nassau Sean Connery.
    Il 2 Novembre, giorno del suo compleanno, ci ha invece lasciato Gigi Proietti.
    Malvina e Simone li ricordano e intervistano Andrea Carlo Cappi sui motivi dell’iconicità del Bond di Connery.

  • 08. Election Day

    Puntata speciale di Milano-New York a/r dedicata alle elezioni americane: Simone Spoladori intervista Stefano Vaccara, direttore de La Voce di New York.

  • 09. Adolescenti, incubi e zucche

    Questa settimana, tre Rubik al prezzo (gratis) di uno!

    Nella prima parte si parla di We Are Who We Are, nuova serie di Luca Guadagnino. Simone e Malvina ne parlano inquadrandola nello scenario dei teen drama, con l’aiuto di Ilaria De Pascalis, docente di Analisi del testo filmico e audiovisivo, Cinema contemporaneo e serialità televisiva all’Università Roma 3.

    Nella seconda parte del podcast, in occasione di Halloween, ospiti di Rubik sono Franco Calandrini, direttore del Ravenna Nightmare Featival, che ci presenta il programma di questa edizione online della rassegna, e Alessio Liguori, regista di Shortcut, piccolo horror indipendente che ha scalato il box office americano.

    In chiusura, Davide Stanzione di Longtake ci dà una sua valutazione della Festa del cinema di Roma, da poco conclusa, uno degli ultimi eventi live ante-DPCM. 

  • 08. Miss Marx e le altre

    A Venezia trionfa Nomadland di Cloe Zhao, che si appresta a firmare il nuovo blockbuster Marvel, Gli eterni. Ma sta davvero cambiando qualcosa per le donne del cinema?
    Malvina e Simone ne parlano con la regista di Miss Marx, Susanna Nicchiarelli, e con il critico Andrea Chimento.

  • Rubik podcast da Venezia
    07. Da venezia (I)

    Live dalla Mostra del cinema di Venezia, Malvina e Simone commentano la prima settimana di questa edizione del festival molto particolare. Ospiti della puntata, quattro amici della redazione di LongTake: Francesca Sala, Simone Soranna, Davide Stanzione e il direttore Andrea Chimento.

  • 06. Tenet

    Ecco il 6°episodio di Rubik, il podcast di cinema di Roger. Finalmente l’attesa è finita – Tenet – l’undicesimo film di Christopher Nolan – è ui in 600 sale cinematografiche italiane. Oggi Malvina Giordana e Simone Spoladori ne parlano – ovviamente senza spoiler nell’ultima puntata di Rubik, il podcast di cinema di Roger.
    Ospiti: Roberto Silvestri de Il Manifesto e Ilaria Feole di Film Tv, che ci dice la sua sulla scelta della Berlinale di abolire dal 2021 la distinzione di genere nei premi alle migliori interpretazioni.

  • 05. Vesti la giubba

    Il mondo dello spettacolo è stato ed è tra i settori più fortemente penalizzati dall’emergenza sanitaria di questi mesi, penalizzati anche da una prospettiva istituzionale distorta che non riconosce all’arte l’importante valore sociale che ricopre, talvolta riducendo il cinema e il teatro a semplici “divertimenti” che alleviano le pene del quotidiano. Malvina e Simone ne parlano con ben quattro ospiti: Cristina Priarone, presidente dell’italian film commission, Emanuele Rauco, selezionatore della Mostra del cinema di Venezia, l’attore Vincenzo Zampa e l’esercente milanese Antonio Sancassani, titolare del Cinema Mexico.

  • rubik, podcast di cinema
    04. Nello spazio profondo

    Elon Musk e la sua SpaceX hanno (forse) aperto una nuova Space Era, probabilmente più globalizzata e aperta ai privati. E il cinema di fantascienza come se la passa? Il cinema italiano come si rapporta a questo genere? E quante licenze scientifiche i film continuano a prendersi? Malvina e Simone ne parlano con l’astrofisico Luca Perri e con lo sceneggiatore Michele Pellegrini.

  • 03. Da 5 Bloods

    Il 12 Giugno è uscito su Netflix il nuovo film di Spike Lee, “Da 5 Bloods”, che è stato accolto da pareri contrastanti. In questa puntata di Rubik, Malvina Giordana e Simone Spoladori fanno una ricognizione sul cinema black e riflettono su come il Hollywood abbia contribuito a consolidare un immaginario da cui gli afroamericani rimangono esclusi. Ospite dell’episodio è Alessandro Portelli.

  • 02. The Mandalorian

    The Mandalorian è stato il grande successo che ha trainato il debutto di Disney+ negli Stati Uniti, prima, e in Europa, poi. Come si inserisce questa serie nell’universo di Star Wars? Quale ruolo giocano le grandi saghe nello scenario del cinema e della serialità televisiva?

  • 01. Contagion

    Uno dei film più visti durante il lockdown è stato “Contagion” di Steven Soderbergh. Perché un film di 9 anni fa riesce a raccontare così bene il periodo drammatico che stiamo attraversando? Nel primo episodio di Rubik, Malvina Giordana e Simone Spoladori provano a rispondere e ne parlano con la parassitologa Serena Cavallero, per poi ragionare su altre opere che riescono a intercettare la complessità di questa fase. Tra queste, “Buio”, opera prima di Emanuela Rossi candidata ai nastri d’argento come miglior soggetto, seconda ospite di oggi.